San Donato a Livizzano e Santa Maria a Pulica

Facebook

Logo Facebook

Quarto momento
Dal Vangelo di Giovanni (Gv. 2,1-12)
1 Il terzo giorno vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù.
2Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.
3Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino».

4E Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora».
5Sua madre disse ai servitori: «Qualsiasi cosa vi dica, fatela».
6Vi erano là sei anfore di pietra per la purificazione rituale dei Giudei, contenenti ciascuna da ottanta a centoventi litri.

7E Gesù… Continua a leggere

Programma indicativo

Dal 28 al 30 novembre 2019

San Donato – Pietrelcina – San Giovanni Rotondo – Lanciano – San Donato

  • Giovedì 28 novembre : Pietrelcina – San Giovanni Rotondo
    Ritrovo dei signori partecipanti alle ore 04,00 a San Donato per l’assegnazione dei posti sul pullman.
    Partenza alle ore 04,15 arrivo a Pietrelcina, visita dei luoghi di culto e celebrazione della Santa Messa.
    Pranzo a sacco.
    Nel pomeriggio proseguimento per San Giovanni Rotondo con arrivo previsto in serata.
    Sistemazione presso Hotel Ristorante Casa San Giuseppe, cena e pernottamento.
  • Venerdì 29 novembre: San Giovanni Rotondo – Monte Sant’Angelo.
    Pensione completa… Continua a leggere

“Scelto condottiero delle schiere celesti

ed intercessore del genere umano,

liberati dalle sciagure ti cantiamo un inno di ringraziamento:

Tu che stai davanti all’altare del Re della gloria, liberaci da ogni male,

Michele, grande Arcistratega, con tutte le schiere celesti!”

(dall’Inno Akatistos a San Michele Arcangelo)

Carissimi,

Maria, la nostra cara Madre Celeste, accompagna lo scorrere dei nostri giorni, mesi ed anni.
“La Santissima Trinità, come dice il nostro Card. Ernest, manda la Santissima Madonna a portare la salvezza nel mondo”.

Che bello, che bella espressione che sottolinea la bellezza dei Piani Divini e il ruolo di Maria nel… Continua a leggere

Semaforo vecchioAppello Importante

per tutti coloro che amano

San Donato

Come posso aiutare SAN DONATO?

Carissimi amici di San Donato,

siamo in molti ad aver caro questo amato colle, “Tenda di Maria”, come amava chiamarlo don Mario.

La bellezza di questo luogo è dono del Creatore e la sua custodia è affidata all’uomo.
L’uomo non in generale, ma in particolare chi sente e chi vive come luogo di Grazia San Donato.

È un appello a prendersi cura insieme di un dono di Dio e di un’eredità ricevuta da don Mario.

L’appello è per tutti voi, perché chi può, ci aiuti a… Continua a leggere

 Reggio Calabria: la visita del Cardinale Ernest Simoni nel Carcere di “S. Pietro”

Reggio Calabria, Siviglia: “la speranza entra in carcere.
Ed ha un volto, uno sguardo, un sorriso, le mani ed il corpo esile ma temprato dalla testimonianza semplice, umile, eppure disarmante, del Cardinale Ernest Simoni Troshani”
18 Ottobre 2019 15:22 | Danilo Loria

La Speranza entra in carcere.
Ed ha un volto, uno sguardo, un sorriso, le mani ed il corpo esile ma temprato dalla testimonianza semplice, umile, eppure disarmante, del Cardinale Ernest Simoni Troshani.

Prigioniero per quasi trent’anni nella Polonia comunista, Don Simoni, è… Continua a leggere

“Ave, speranza nostra, ave, benigna e pia,

ave, piena di grazia, o Vergine Maria.

In Te vinta è la morte, la schiavitù è redenta,

ridonata la pace, aperto il Paradiso”.

(dall’Inno liturgico proprio della Festa dell’Assunta)

 

Carissimi,

Luglio, mese del Preziosissimo Sangue, ci ha lasciati con tanti momenti importanti tra cui il triduo e la festa della B.V. Maria del Monte Carmelo.
Durante questo triduo, in particolare il 15 luglio, siamo andati in pellegrinaggio alla Basilica del Carmine di Firenze dove abbiamo pregato il Santo Rosario, celebrata la Santa Messa con il sacramento dell’unzione degli infermi e… Continua a leggere

Semaforo vecchioCarissimi,

San Donato, piccola chiesetta di campagna, è un luogo di Grazia.
Luci, colori, persone, silenzi e liturgia… un flusso continuo di vita e di vite che s’intrecciano, nella ricerca di un po’ di sollievo e di una risposta per la propria vita.

Occorre vigilare, richiamo soprattutto per coloro che vi abitano e per chi, pur venendo da altri luoghi ne ha fatto la propria casa, affinché niente di questo amabile luogo sia sciupato.

Tanti segni di grazia possono passare inosservati o talvolta guardati con leggerezza o darli per scontati.
Non abituiamoci a questo luogo! Uno di questi segni di… Continua a leggere