Facebook
Logo Facebook

Sono arrivata a Pulica stremata, senza forze ma non senza speranza.
Avevo conosciuto Don Francesco quando avevo appena 17 anni, con gravi problemi spirituali ho cominciato il mio cammino di liberazione andando a Santa Lucia, poi interruppi, lasciai la toscana, ma dentro di me pregavo affinchè trovassi il giusto cammino per la mia guarigione.
Dopo 20 anni torno a Firenze e cerco subito notizie del “don”….finalmente posso ricominciare.
Comincio ad andare a Pulica, ci vado di mattina, ma non c’é nessun sacerdote, solo qualche volontario (non conoscevo gli orari).
Ogni volta era una scoperta, ci sono tanti tesori per noi pellegrini e mai sono tornata a mani vuote.
Adesso ci vado ogni domenica se possibile con mia sorella, in un anno ho ricevuto tante benedizioni e grazie alla Madonna presenza vivissima a Pulica recito il Santo Rosario ogni giorno, cosa per me impensabile.
Mi sento affidata a Maria che si sta prendendo cura di me.
Il mio pellegrinaggio non é finito, sento la chiamata di tornarci ogni domenica,
Ringrazio Dio per avermi condotto fino a qui.
Ombretta Martini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *