“Oppresso da molte tentazioni, presso di te mi rifugio, cercando salvezza. O Madre del Verbo e Vergine, salvami dalle sventure e dai pericoli… O Vergine, che hai generato il Dio Salvatore, ti prego, liberami da ogni avversità, perché a te io ricorro, e a te io innalzo l’anima e lo spirito. Rendi degno di una tua visita il mio corpo malato e la mia anima, o sola Genitrice di Dio, tu che sei buona e Genitrice del Buono”.
(Ode I, dal Canone Parakliticos a Maria di Teostericto Monaco, IX sec.)

Carissimi amici di San Donato,

salute e ogni benedizione nel Signore e raccolti sotto il manto di Maria.

Ci lasciamo alle spalle un altro mese con tanti momenti di fraternità e di preghiera.
Il Signore ci invita a crescere nel suo amore con pazienza tutti i giorni.
Un cammino di crescita in cui non siamo soli, siamo un popolo in cammino, abbiamo accanto a noi la Madre di Dio, la nostra mamma celeste che ci è stata donata dal Signore Gesù dalla croce.

Che dono incommensurabile.
Ci è stata donata una madre, una sorella e una maestra.
Anche quest’anno la nostra immagine della Madonna di Fatima girerà nelle famiglie per il rosario quotidiano.
Novità di quest’anno sarà una Santa Messa settimanale nelle zone della parrocchia.

Il mese di maggio è uno dei mesi dedicati a Maria.
Anche quest’anno inizia con il pellegrinaggio del 1 maggio.
Festa di San Giuseppe sposo di Maria, patrono e protettore della Chiesa, della Sacra Famiglia, delle anime che trapassano e dei lavoratori.
Inizio importante, perché anche quest’anno riproponiamo il pellegrinaggio a piedi da San Donato al Convento di Santa Maria della Pace al Botinaccio.

Da una “tenda” di Maria all’altra.
Quante case, quante “tende” ha Maria! Ringraziamo il cielo che in tanti modi ci manifesta la sua vicinanza.
Fare un pellegrinaggio, specialmente a piedi, oltre ad essere una bella esperienza di fraternità, ha il suo significato simbolico.
È segno del popolo in cammino verso la patria celeste, verso la pienezza della vita.

Pellegrinare è immagine del cammino della nostra vita verso la pienezza della vita stessa, che è Cristo. Il cammino vero e fruttuoso è scandito dalla fraternità e dalla preghiera, realtà che addolciscono le fatiche e le difficoltà della salita, della strada.

In questo mese, il fine settimana, ci saranno una serie di incontri aperti a tutti, che si propongono di aiutarci a far luce sulle problematiche relative alle relazioni umane.
Relazioni: tra ferite e medicina.
Ecco indicativamente i temi: Relazione con se stessi, Relazione uomo e donna, Relazione genitori e figli, Relazione dei giovani col mondo tecnologico-mediatico e, infine, Relazione dell’uomo con Dio.
Gli incontri saranno tenuti dagli esperti in scienze umane del consultorio della Misericordia di Empoli.

L’11 maggio ricorre l’anniversario della costruzione del tabernacolo, posto al confine tra San Donato e Pulica, denominato “il Gregorio”.
Anniversario importante perché, come più volte Don Mario ha detto e scritto, il volto di San Donato incomincia a cambiare profondamente da questo evento: tante novità e tante grazie.

Il 13 ci sarà la festa della Madonna di Fatima, con l’offerta del fiore bianco.
È una delle feste più importanti della nostra comunità.
La festa a Maria continua con il 24 maggio, Maria ausiliatrice, e con la Visitazione di Maria il 31 maggio, conclusione del mese mariano.

Abbiamo la gioia di celebrare le prime comunioni di alcuni dei nostri bambini.
Il 27 maggio, festa della Santissima trinità, il Signore entra nei cuoricini di queste nostre creature.
Aiutiamoli a custodire questo dono e a crescere nell’amicizia del Signore.

A ruota, dopo la chiusura del mese mariano, inizierà la staffetta eucaristica che si concluderà la domenica del Corpus Domini con la messa a Santa Maria a Pulica e a seguire la processione e benedizione eucaristica a San Donato.

Mese veramente intenso, in cui, cuore a cuore con Maria, cerchiamo di crescere sempre più nella conoscenza il suo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo.

Buon cammino.

Benedico in Gesù e Maria

Sacerdote Cristian Meriggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *