”Il tuo Cuore, o Gesù, è asilo di pace, il soave rifugio nelle prove della vita, il pegno sicuro della mia salvezza”.

(Da un atto di offerta al Sacro Cuore)

Carissimi,
è terminato il mese di maggio, mese dedicato alla nostra cara mamma celeste.
Abbiamo vissuto tanti momenti di preghiera insieme a Maria.
Ringraziamo il buon Dio per tutti i doni che ci ha elargito in questo mese trascorso.
Il centenario delle apparizioni a Fatima lo abbiamo festeggiato potendo godere del restauro della grotta di Fatima e della sistemazione del viale ad opera del lavoro prezioso dei volontari.
Il Signore li benedica.

La nostra preghiera a Maria per i giorni del centenario – il 13 e 14 maggio – è stata accompagnata da due gesti: la consacrazione dei bambini e dei giovani, prima della messa del 13 e la consacrazione della Parrocchia il 14.
In entrambe i giorni abbiamo offerto a Maria un fiore bianco, segno di affetto e devozione.
Il 14, alla messa delle 18, abbiamo avuto la grazia di avere ancora una volta il card Ernest Simoni, che ha presieduto anche il rosario, la consacrazione della parrocchia alla Madonna, la dedicazione del viale a don Mario e al Roseto Perpetuo.
Grandi doni.

La conclusione del mese di maggio ci ha ritrovati coinvolti nella catena di rosari, momento di preghiera iniziato alle 12.00 al circolino davanti alla immagine pellegrina della madonna di Fatima, tornata a San Donato, dopo aver pellegrinato nelle famiglie della parrocchia e conclusosi in chiesa con l’ufficio alla Madonna alle 21.00.

Il mese di giugno è tradizionalmente dedicato al Sacro Cuore di Gesù.
Mese che ci fa soffermare ancora nella misericordia del buon Dio che ha voluto amarci anche con un cuore di carne… Quel cuore arde d’amore invincibile per tutti gli uomini.
In questo mese 7 dei nostri bambini riceveranno per la prima volta il dono di Gesù vivo è vero nell’eucarestia durante la messa delle 10.30 di domenica 11 giugno.
Momento importante davvero!

Poi, il 18 giugno, dopo la messa delle 18 ci sarà la processione del Corpus Domini che sarà preceduta da alcuni momenti di adorazione eucaristica.
Infine sarà ospitata a San Donato una reliquia insigne di P Pio: un saio del Padre e altre reliquie.
Il tutto verrà accompagnato da Padre Marciano Guarino, attuale guardiano del convento dei frati di Pietrelcina.
Le reliquie saranno da noi dal 23 al 24 giugno per partire la domenica 25 di mattina molto presto.

Siamo grati al Signore che conduce la storia è ci rende partecipi delle sue opere mirabili.
Ciascuno di noi è un opera mirabile di Dio e viene coinvolto, nella misura in cui si affida a Lui, nella costruzione di una nuova civiltà, nella edificazione Regno di Dio.

Dio benedica tutti.
Sac. Cristian Meriggi

Una risposta a Editoriale: giugno 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *