Facebook
Logo Facebook

Carissimi,
cosa succede a San Donato?

Siamo in fase di riorganizzazione e andiamo molto lenti.
Stiamo guardando chi siamo, cosa vogliamo e cosa ci è richiesto da questa realtà in cui la Provvidenza ci ha collocati come figli del Padre e fratelli in Cristo.

Una delle novità è il nuovo Consiglio Pastorale Parrocchiale (CPP) che dovrebbe insediarsi domenica 4 dicembre alla messa delle 11.00.
Con le elezioni e il rinnovo dei rappresentanti delle realtà aggregative presenti in parrocchia stiamo costituendo questo organo consultivo e propositivo per il bene della parrocchia e dei pellegrini.

Con il nuovo CPP cercheremo di camminare insieme secondo le indicazioni che il Vescovo ha dato, a suo tempo, con la lettera che la Parrocchia ha ricevuto dopo la visita pastorale insieme a quelle che sono le indicazioni datemi personalmente dal Cardinale.

Abbiamo inoltre iniziato la costruzione di questo nuovo sito internet che tenga conto di tutta la realtà parrocchiale di San Donato e di Santa Maria a Pulica.
Quindi sarà formato da parte del materiale presente nel vecchio sito e altro materiale nuovo.

E poi?
La rivista “La Voce di San Donato” così cara e preziosa, che cose ne sarà?
Come annunciato precedentemente verrà sospesa temporaneamente.
“La Voce di San Donato” chiude con il mese di dicembre.

Ci vorranno un po’ di mesi per riorganizzarsi e risolvere alcune problematiche.
Vi invito a comunicare con noi o tramite il nostro sito o attraverso la mail della segreteria di San Donato: sandonatosegreteri@gmail.com.

Il pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo è stato ricco di sorprese.
Abbiamo avuto la grazia di incontrare Maria Lucia Ippolito, la mamma di Matteo Colella, il bambino miracolato da Padre Pio, il cui miracolo è servito per la canonizzazione del caro frate cappuccino.
Un’altra persona abbiamo incontrato, Corrado Lotti, figlio di Luciano Lotti, figlio spirituale di Padre Pio.
Quasi due ore di testimonianza.

Inoltre abbiamo avuto una super sorpresa.
Un caro amico, figlio spirituale di Padre Pio e amico di don Mario sta organizzando il “pellegrinaggio” delle reliquie di Padre Pio nelle chiese delle diocesi di Prato, di Pistoia e di Firenze.
A Firenze saranno ospitate da noi, a San Donato.
Avremo con noi il saio, un guanto ed una parte di pezza che copriva la piaga del costato.
Questa novità è stata confermata davanti ai pellegrini dal guardiano del Convento.

Che bella notizia.
Ringraziamo il cielo e prepariamoci bene.
Tante altre cose saranno aggiornate sul sito… non perdiamoci di vista.

2 risposte a Cosa succede a San Donato

  • dopo qualche anno mi è ritornata la voglia di tornare a san donato e vorrei essere aggiornata sulla ripresa del nuovo cammino ,sicura di vostre notizie vi ringrazio in anticipo .pace e bene

    • Gent.ma Assunta
      il cammino di San Donato non è mai stato interrotto, in quanto dopo la dipartita al Cielo di Don Mario Boretti avvenuta il 27 marzo 2011, la parrocchia che vede un movimento non indifferente di persone che vengono da tante parti della Toscana e d’Itala, fu affidata alle cure del sacerdote don Francesco Saverio Bazzoffi, fino al settembre 2016, adesso a San Donato c’è il sacerdote don Cristian Meriggi che continua l’opera di San Donato iniziata da don Mario nei suoi 58 anni di apostolato a San Donato e ancora oggi molti vengono in questo luogo mariano, perché qui trovano aiuto, preghiera, conforto.
      Marco Simonatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *